Le graduatorie di Istituto di seconda fascia comprendono i docenti abilitati ma non inseriti nelle GaE (o inseriti con riserva). Con l’aggiornamento 2020 delle graduatorie sarà possibile, per chi è già iscritto, l’inserimento di nuovi titoli o servizi conseguiti nell’ultimo triennio. Ma come ci si inserisce per la prima volta nelle graduatorie di II fascia?

Graduatorie d’Istituto II fascia: chi può inserirsi?

nuovi inserimenti nelle graduatorie di seconda fascia sono consentiti a chi possiede i seguenti requisiti:

  • Titolo di studio valido per la classe di concorso di riferimento;
  • Abilitazione all’insegnamento.

Le graduatorie di istituto di II fascia sono utilizzate per le supplenze temporanee, e quelle al 30 giugno o 31 agosto. Dal prossimo aggiornamento vi saranno dei cambiamenti sul loro utilizzo.

Seconda fascia: come calcolare il punteggio

Il punteggio per le graduatorie di Istituto di II fascia, tiene conto del servizio svolto e dei titoli posseduti. Sebbene si resti in attesa della tabella di valutazione titoli contenuta nel prossimo decreto di aggiornamento, per avere un’idea si può fare riferimento a quella precedente del DM 374/17, utilizzata nel triennio 2017/2020. La riportiamo di seguito.

ALLEGATO A – DM 374  Tabella valutazione Graduatorie di II fascia.

Nell’allegato B è possibile visualizzare quella relativa alle graduatorie di III fascia.