Concorso straordinario ultim'ora, clamoroso dietrofront PD: 'No a riformulazione governo, assunzione per titoli'
Concorso straordinario ultim'ora, clamoroso dietrofront PD: 'No a riformulazione governo, assunzione per titoli'avanti'

In merito al concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado, il sindacato Anief porta all’attenzione il fatto di aver richiesto al Ministero dell’Istruzione ‘l’eliminazione dei quesiti di lingua dalla prova scritta, vista la sua duplice valenza ai fini dell’immissione in ruolo e ai fini dell’ammissione al percorso abilitante o, in subordine, il ripristino della possibilità di poter effettuare la prova di lingua straniera in una a scelta tra inglese, francese, tedesco o spagnolo.’

Concorso straordinario per la scuola secondaria: quesiti di lingua anche nella prova scritta

Come riporta anche ‘Orizzonte Scuola’, è facile intuire che alcune domande a risposta multipla della prova scritta ‘computer based’ del concorso straordinario saranno imperniate sulla conoscenza della lingua inglese, probabilmente al livello B2.
Secondo quanto indicato dal Decreto Scuola N. 126, la prova scritta computer based con quesiti a risposta multipla riguarda argomenti afferenti alle classi di concorso e sulle metodologie didattiche.
La prova riguarda il programma di esame previsto per il concorso ordinario per titoli ed esami per la scuola secondaria bandito nell’anno 2016.
Normalmente, la conoscenza relativa alla lingua è oggetto di valutazione in occasione della prova orale.
Come sottolineato da ‘Orizzonte Scuola‘ non è possibile, al momento, quantificare i quesiti sulla lingua che il Ministero dell’Istruzione intende proporre al concorso straordinario scuola secondaria.
È opportuno ricordare che, per superare la prova scritta, occorre conseguire un punteggio di almeno 7/10 per poter essere ammessi all’iter procedurale riguardante l’abilitazione.