In questo comunicato rendiamo note alcune dichiarazioni postate su Facebook da parte della onorevole Carmela Ella Bucalo di Fratelli d’Italia riguardante la giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo. Sono in corso nuove misure in materia di prevenzione contro questi due mali della nostra società dopo l’approvazione dell’ordine del giorno da parte della stessa Bucalo.

Bullismo: le dichiarazioni di Ella Bucalo

Oggi è la Giornata Nazionale contro bullismo e cyberbullismo.
Un fenomeno purtroppo in forte crescita: la scuola è il luogo dove avviene il maggior numero di episodi. Il 57,3% delle vittime afferma infatti di aver subito tali atti addirittura all’interno della classe, il 34,9% all’interno della scuola. Ma nessun contesto della nostra società è tuttavia esente, risultano infatti numerose le citazioni relative al quartiere (19,9%), all’ambiente sportivo (13,5%), e al tragitto casa/scuola (8,7%), minimi infine, ma comunque presenti ovvero il 4,8%, sono i riferimenti all’ambiente religioso (chiesa, oratorio, gruppo scout). Abbiamo perso la via maestra.
Adesso, la vera sfida per la crescita dei nostri figli, uomini del domani, non può prescindere da un corretto e leale rapporto tra famiglia e scuola. Il tutto deve avvenire in modo armonioso attraverso momenti frequenti di confronto e di coinvolgimento. I problemi dei ragazzi devono essere affrontati e risolti pensando e agendo in funzione del benessere e della crescita psicofisica dei ragazzi.
Nei giorni scorsi l’Aula di Montecitorio ha approvato un mio Ordine del Giorno che impegna il governo ad attuare misure in materia di prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo. L’esecutivo dovrà valutare l’opportunità di prevedere e finanziare, specifiche iniziative già in ambito scolastico.
Stiamo attenti, non sottovalutiamo e soprattutto impegniamoci perché i nostri figli non perdano il lume della ragione, la retta via: sono il nostro domani, sono le nostre speranze, la nostra vita…

Loading...