Scuola, Decreto Ministeriale N. 94 del 25 maggio su avvio attività formative corsi specializzazione sostegno
Scuola, Decreto Ministeriale N. 94 del 25 maggio su avvio attività formative corsi specializzazione sostegno

Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto a pubblicare la nota 2664 del 7 febbraio attraverso la quale si forniscono le indicazioni in merito alla domanda di cessazione con riconoscimento dei requisiti maturati entro il 31 dicembre 2019 (opzione per il trattamento contributivo – articolo 16 Decreto Legge 28 gennaio 2019 n. 4 convertito con modificazioni dalla Legge 28 marzo 2019, n. 26 – articolo 1, comma 476 Legge 27 dicembre 2019, n. 160 – Opzione donna). Il Ministero dell’Istruzione comunica la disponibilità delle funzioni POLIS per l’inoltro delle domande di cessazione dal servizio con Opzione donna: tali funzioni resteranno attive sino alle ore 23:59 del 29 febbraio. Vi riportiamo, qui di seguito, il contenuto della nota Miur.

Nota Miur N. 2664 del 7 febbraio su Opzione Donna

‘Come è noto, l’articolo 1, comma 476 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di Bilancio 2020), ha introdotto alcune modifiche alla disciplina contenuta all’articolo 16 del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, prevedendo quale data di maturazione del requisito pensionistico “opzione donna” il termine 31 dicembre 2019 in luogo del 31 dicembre 2018 e fissando al 29 febbraio 2020 la data ultima di presentazione delle domande di cessazione dal servizio con effetti dall’inizio dell’anno scolastico.

Disponibili funzioni POLIS per inoltro delle domande di cessazione dal servizio con Opzione donna

Il requisito, si ricorda, prevede la maturazione di un’anzianita’ contributiva pari o superiore a trentacinque anni e un’eta’ pari o superiore a 58 anni. In attuazione di quanto previsto dalla norma sopra richiamata, si comunica che sono rese disponibili le funzioni POLIS finalizzate all’inoltro delle domande di cessazione per la causale indicata in oggetto e resteranno attive sino alle ore 23.59 del 29 febbraio 2020. Con preghiera di dare la più ampia e tempestiva diffusione alla presente nota, si ringrazia per la consueta fattiva collaborazione.’