Per il senatore della Lega Mario Pittoni il Partito Democratico e il MoVimento 5 Stelle, quando si tratta di docenti precari, si comportano allo stesso modo. Il presidente della VII commissione istruzione del Senato è impegnato da tanti anni sul fronte del precariato scolastico. Si può dire dunque che sia un vero esperto della problematica. Nel corso dell’attuale legislatura ha proposto diversi emendamenti che il governo PD- M5S ha sempre respinto nonostante l’urgenza di risolvere il precariato scolastico che è arrivato a toccare livelli record.

Il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama, è intervenuto sulla rottura del tavolo fra sindacati e Miur in merito al concorso straordinario, criticando l’intervento di Camilla Sgambato (Pd) sulla riapertura del confronto.

“Sbaglia Camilla Sgambato, responsabile scuola del PD, a rivolgersi alle organizzazioni sindacali – sono le parole di Pittoni riprese da un lancio di agenzia – quando afferma che ‘soltanto un dialogo costruttivo potrà coniugare le esigenze di stabilizzazione dei precari con il merito’. La ‘sordità’ è tutta della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, supportata – oltre che dai 5 Stelle – proprio dal Partito Democratico, corresponsabile del via libera al decreto Scuola non a caso ribattezzato ‘ammazza-precari’, a conferma della disponibilità del PD ad appiattirsi su qualsiasi scelta grillina, pur di non ridare la parola ai cittadini”.