Terza fascia ATA: emendamento al decreto Milleproroghe per proroga validità graduatorie
Terza fascia ATA: emendamento al decreto Milleproroghe per proroga validità graduatorie

La scelta della provincia di inserimento, per quanto riguarda le supplenze del personale ATA, è di particolare importanza in quanto spesso si è costretti a perdere delle opportunità di lavoro come conseguenza di una scelta non appropriata, forse perché si ha la tendenza a scegliere una provincia solo in base ai punteggi e non alle proprie esigenze personali.

Rinunce supplenze personale ATA

Per quanto concerne le supplenze da graduatoria di circolo e di istituto di III fascia personale Ata, è opportuno precisare come non esista un numero massimo di rinunce alle supplenze. Vediamo, in particolare, cosa dice la normativa di riferimento in proposito.
La questione è trattata nel Decreto Ministeriale 430/2000 all’articolo 7 comma 1, lettera B, punto 1 che recita quanto segue:
Per supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto:
– la rinuncia ad una proposta contrattuale, o alla sua proroga o conferma, non comporta alcun effetto.

Immissioni in ruolo, occorre accedere alle graduatorie permanenti

Si ricorda che per le immissioni in ruolo occorre accedere alle graduatorie permanenti: infatti, tutti coloro che posseggono un’anzianità di servizio di almeno due anni (24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni, prestato in posti corrispondenti al profilo professionale di cui si richiede l’accesso o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore) aspirano all’assunzione a tempo indeterminato per scorrimento annuale della graduatoria ai sensi dell’art. 554 del Decreto Legislativo 297/94.