Sostegno economico: le giuste lamentele di Stella e Pamela
Sostegno economico: le giuste lamentele di Stella e Pamela

Alla redazione è pervenuto un comunicato che riassumiamo brevemente riguardo l’argomento Sostegno economico e Caregivers. A scrivere sono state due mamme, Stella e Pamela, madri di due bambini con gravissima disabilità non autosufficienti e come ogni giorno, lottano insieme a tante famiglie perché siano garantiti i diritti fondamentali dei nostri cari.

Sono le mamme Caregivers che hanno creato il gruppo facebook “X cerchio CAREGIVERS: gli ESCLUSI” poiché ritengono assurda e discriminatoria la decisione del comune di Roma di voler erogare il sostegno economico (contributo disabilità gravissima ai sensi del decreto interministeriale 26 settembre 2016/delibera capitolina n. 32 del 27 febbraio 2019) esclusivamente a coloro che in graduatoria hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a 50, escludendo persone che sui ritrovano quotidianamente a prendersi cura dei propri cari con estrema fatica ed enormi sacrifici, non soltanto economici.

Sostegno economico: un provvedimento con molte falle

A detta di Stella e Pamela, questo provvedimento è il risultato delle risorse economiche stanziate dalla regione Lazio, insufficienti per coprire tutti i destinatari in graduatoria. Sempre secondo le due mamme, anche l’ente preposto si è dimostrato insolvente perché era prevedibile un incremento delle domande rispetto all’anno precedente di almeno il 10% dei destinatari e tutto questo ha lasciato tante famiglie, che spesso hanno dovuto abbandonare il proprio lavoro, senza il contributo che permetteva loro di pagare terapie, assistenza e condurre una vita quanto meno dignitosa.

Il nome del gruppo X cerchio CAREGIVERS: gli ESCLUSI è stato creato, come detto da Stella e Pamela, ad un nuovo ed ultimo cerchio dell’inferno dantesco nel quale vengono gettate queste famiglie da un sistema insensato ed insensibile che subordina la loro vita alle risorse economiche disponibili. I caregivers sostengono e condividono la petizione del Comitato Disabilità Municipio X.