Scuole chiuse, studio Politecnico Milano: 'Si potrebbero riaprire materne ed elementari'
Scuole chiuse, studio Politecnico Milano: 'Si potrebbero riaprire materne ed elementari'

L’emergenza coronavirus, anche sul fronte scolastico, sta interessando soprattutto le regioni maggiormente colpite dall’epidemia, quelle del nord Italia. A questo proposito, il sindacato Anief ha provveduto ad inviare al Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi e ai presidenti delle regioni Sicilia, Sardegna, Campania, Basilicata, Marche, Molise, Puglia e Toscana una richiesta di applicazioni misure urgenti in materia di contenimento del fenomeno epidemiologico.

Coronavirus ultime notizie: la richiesta Anief per la chiusura delle scuole per 2 settimane

In riferimento al decreto legge del 23 febbraio scorso, Anief chiede che vengano sospese, ai fini precauzionali, tutte le attività presso le istituzioni scolastiche, gli atenei, gli enti di ricerca, i conservatori e le accademie per almeno due settimane, ovvero fino all’8 marzo.
Il sindacato sottolinea Anief abbia già provveduto a sospendere le assemblee sindacali e le attività di sportello e consulenza presso tutte le regioni interessate dai focolai, dichiarandosi disponibile ad estendere tale scelta su tutto il territorio nazionale.

Coronavirus, MDM: ‘Chiediamo chiusura temporanea di tutte le scuole, anche al sud’

A questo proposito, il movimento docenti e in formazione continua (MDM) ha sollecitato il Ministro Azzolina e tutti gli organi preposti a provvedere alla chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, non solo al nord ma anche al sud.
Si ritiene che occorra tutelare i docenti, gli Ata e gli studenti che quotidianamente utilizzano i mezzi pubblici (bus, treni e metropolitane), anche perché i luoghi affollati sono propagatori di virus e batteri. Non di meno vanno considerati gli spostamenti di tutti coloro che stanno rientrando al sud in seguito alla chiusura delle scuole nelle regioni del nord.
MDM, pertanto, invita il governo italiano a tutelare la salute dei docenti, degli Ata e dei nostri studenti attraverso una chiusura temporanea di tutte le scuole.