Scuola, svolta nei contenziosi docenti-dirigenti scolastici: arriva in Senato DDL Granato
Scuola, svolta nei contenziosi docenti-dirigenti scolastici: arriva in Senato DDL Granato

In Commissione Istruzione al Senato è stato avviato l’iter riguardante il disegno di legge 1097 a prima firma della senatrice Bianca Laura Granato (Movimento 5 Stelle) relativo ai reclami nelle scuole: il disegno di legge, composto da due soli articoli, prevede l’istituzione di un meccanismo ad hoc per risolvere le controversie scolastiche, come quelle relative alle sanzioni disciplinari.

DDL 1097 sui conflitti docenti-dirigenti scolastici: il commento della Gilda degli insegnanti

Il coordinatore della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, ha accolto favorevolmente l’avvio della discussione in Commissione Istruzione al Senato del ddl Granato.
‘Se il provvedimento sarà approvato senza stravolgimenti – ha dichiarato Di Meglio – agli insegnanti basterà presentare gratuitamente un reclamo scritto all’Usr per impugnare i provvedimenti contestati ai dirigenti.’

Gilda: ‘Inammissibile che gli insegnanti siano costretti a ricorrere in Tribunale’

‘Non è ammissibile – ha spiegato Di Meglio – che, per rimediare agli errori commessi dai dirigenti scolastici, gli insegnanti siano costretti a ricorrere in tribunale e a sobbarcarsi spese legali spesso insostenibili a causa dei loro magri stipendi. In base al testo attuale del Ddl, che ci auguriamo resti inalterato fino all’approvazione finale, se il reclamo avanzato dal docente verrà accolto, l’atto impugnato sarà annullato e il collegio arbitrale ne darà notizia all’ufficio per i provvedimenti disciplinari. A questo punto non sarà più necessario andare davanti al giudice e gli insegnanti ne trarranno un beneficio in termini economici, di tempo e anche di stress. Ci auguriamo di non dover attendere tempi biblici per l’approvazione di questo disegno di legge’.
Qui di seguito riportiamo il testo del disegno di legge N. 1097 della senatrice Granato.

DDL Granato 01107835