Scuola, docenti precari A066: 'Dimenticati dal ministro Azzolina'

Il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è intervenuto poco fa nella trasmissione ‘Zona rossa‘, in onda su La7 per fare il punto della situazione in merito all’emergenza coronavirus, anche e soprattutto in relazione alla questione ‘chiusura o apertura scuole’. Ecco le parole del ministro Azzolina.

Scuole chiuse anche la prossima settimana? Azzolina: ‘Non decido io’

‘Non decide il mio ministero, da anni – ha risposto così il Ministro Azzolina a Gaia Tortora – Io ho chiamato personalmente stamane i governatori di Piemonte, Lombardia e Veneto e mi auguro che le scuole riaprano il prima possibile, mi auguro che il paese torni alla normalità il prima possibile. Ma la decisione non la prendo io né i singoli governatori, le decisioni devono essere confortate dall’Istituto superiore di sanità che, in relazione alle singole situazioni, che son ben diverse, ci dirà esattamente come comportarci rispetto all’apertura o meno delle istituzioni scolastiche.’

Azzolina: ‘Spero che prevalga il buon senso’

‘Stiamo parlando della salute dei nostri studenti – ha sottolineato il Ministro – e di conseguenza delle loro famiglie. Ci vuole molta accortezza: quindi devono essere i medici, le massime autorità sanitarie a dirci esattamente come operare: fermo restando che le situazioni sono diverse. Fermo restando che la situazione della Liguria che, in questo momento, ha le scuole chiuse o del Trentino o del Friuli non è la situazione del Veneto o della Lombardia. Quindi, io spero che prevalga il buon senso, la ragionevolezza, confortati da dati sanitari’.