Foto LaPresse/Matteo Corner 19 Giugno 2019, Milano - ItaliaCronaca Prima prova dell esame di maturità al liceo classico Tito LivioNela foto: gli studentiPhoto LaPresse/Matteo Corner19 June 2019, Milan - ItalyHigh school exams 2019NewsIn the picture: students

Le scuole riapriranno a breve a Palermo e provincia. La data fissata per il rientro degli alunni è il 3 marzo 2020. Le lezioni riprenderanno regolarmente dopo che lo scorso 25 febbraio il presidente della regione aveva disposto, in via precauzionale, la chiusura di tutti gli istituti scolastici (di ogni ordine e grado) a Palermo e provincia.

Questo, dopo il caso di tre casi di Coronavirus riguardanti tre soggetti provenienti da Bergamo che si trovavano nel capoluogo siculo. Dallo scorso 26 febbraio sono iniziate all’interno delle varie scuole le pulizie straordinarie di sanificazione che, una volta terminate, consentiranno la ripresa regolare delle lezioni a partire da domani.

Loading...

Coronavirus, le lezioni a Palermo e provincia riprenderanno domani 

Dopo gli opportuni interventi di sanificazione contro il Coronavirus, domani 3 marzo le scuole di Palermo e provincia riapriranno regolarmente. Il nuovo decreto reso noto dal presidente del consiglio Giuseppe Conte ha invece stabilito la sospensione delle attività didattiche fino all’8 marzo per i seguenti territori: Emilia-Romagna, Veneto. Lombardia, nella provincia di Savona e a Pesaro-Urbino.

A restare chiusi fino a nuovo ordine sono invece gli istituti scolastici dei comuni della cosiddetta zona rossa in Lombardia: Casalpusterlengo, Bertonico, Castiglione d’Adda, Castelgerundo, Fombio, Codogno, Somaglia, San Fiorano e Terranova dei Passerini. Nella regione veneta restano chiuse le scuole di .

In Piemonte e in Liguria è stato invece comunicato che le attività didattiche sono sospese fino al prossimo 4 marzo. L’unica eccezione riscontrata è l’area di Savona, dove la chiusura delle scuole persisterà fino al prossimo 8 marzo. Nel resto delle regioni le attività didattiche riprenderanno in maniera regolare a partire da domani 3 marzo.

Silvio Sasso: “Nessuna nuova ordinanza da De Luca” 

Il sindaco di Sessa Aurunca, Silvio Sasso, ha pubblicato un post su Facebook in data 1 marzo riguardo la situazione del comune casertano. Ricordiamo come in Campania i casi di contagio positivo di Covid-19 siano leggermente aumentati (un caso segnalato anche nel vicino comune di Mondragone), tuttavia, non si può ancora parlare di una situazione di emergenza. Il primo cittadino sessano ha fatto sapere: “Al momento nessuna nuova Ordinanza dal Presidente della Regione che conferma la ripresa delle attività didattiche. Da DOMANI quindi SCUOLE APERTE a SESSA CENTRO. Quelle delle FRAZIONI invece riprenderanno MERCOLEDÌ 4 Marzo in virtù del diverso calendario di sanificazione predisposto dall’ASL. Per i SOLI PLESSI DELLE FRAZIONI si è provveduto ad emettere apposita Ordinanza di ulteriore sospensione per i giorni di lunedì 2 e martedì 3 marzo. P.S. Per ogni EVENTUALE sopravvenienza Regionale, Governativa o localmente fattuale si provvederà con tempestiva comunicazione dei relativi adempimenti”.