Scuola, nuova FAQ Ministero dell'Istruzione sull'igiene in classe
Scuola, nuova FAQ Ministero dell'Istruzione sull'igiene in classe

Con l’internalizzazione dei lavoratori di pulizie come personale ATA della scuola avvenuta il 1 marzo, le scuole dovranno rivedere il Piano delle attività ATA, dovendo implementare con questi nuovi collaboratori scolastici le attività, sia nella parte che riguarda il servizio di pulizia e di vigilanza, che in quello di collaborazione alle attività didattiche ed amministrative. La UIL spiega che la RSU di scuola dovrà chiedere la riapertura della contrattazione se questa non è in corso di completamento.

Collaboratori scolastici part time

Le assunzioni di molti ex LSU è avvenuta con un contratto part time. Soprattutto in questi casi, sarebbe opportuno favorire l’organizzazione del lavoro di questi dipendenti su 3 giorni lavorativi, sostiene la UIL. Per chiarimenti sulle responsabilità del contratto vedere un nostro precedente articolo.

Dalla data di assunzione come Personale ATA, l’interessato ha a disposizione trenta giorni per presentare la documentazione necessaria al perfezionamento del rapporto di lavoro (anche sotto forma di dichiarazione sostitutiva). I controlli su questa procedura sono affidati all’USR su tutti i richiedenti. In caso di dichiarazioni non veritiere, sono previste conseguenze.

Il periodo di prova del personale ATA ha una durata di due mesi, per i dipendenti delle aree A e A super. Decorso tale periodo, il dipendente si intende confermato in servizio con il riconoscimento dell’anzianità dal giorno dell’assunzione.