Cobas scuola, 'le indicazioni dal Decreto Cura Italia sono ignorate in molte scuole della Provincia di Bologna'
Cobas scuola, 'le indicazioni dal Decreto Cura Italia sono ignorate in molte scuole della Provincia di Bologna'

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha tenuto una conferenza stampa questa sera nel corso della quale ha annunciato ‘misure più forti perché è il momento della responsabilità’ contro l’emergenza coronavirus.

Ultim’ora coronavirus, Conte: ‘Tutta Italia sarà zona protetta’, pugno di ferro contro l’epidemia

Non ci sarà più una zona rossa: tutta Italia sarà come la Lombardia e le 14 province che da domenica mattina sono sottoposte a misure drastiche, ovvero ‘tutta Italia sarà una zona protetta‘.

Non si potrà uscire di casa, ‘se non per lavoro e ragioni di salute e necessità’.
Le nuove misure ferree andranno in Gazzetta Ufficiale stasera, come annunciato dallo stesso premier e saranno valide da domani 10 marzo.

Le parole di Giuseppe Conte

‘Sono misure gravi ma sono costretto a intervenire’. Oggi, continua, ‘è il momento della responsabilità’. Tutti gli italiani saranno chiamati a fare la loro parte per battere il contagio da coronavirus.

“Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare: ‘Io resto a casa’. Saranno consentiti gli spostamenti solo per motivi inderogabili di lavoro, e di salute. E saranno vietati gli assembramenti”.

Scuole chiuse fino al 3 aprile in tutta Italia

Rispondendo alla domanda di una giornalista, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha confermato che le attività didattiche nelle scuole resteranno ferme fino al 3 di aprile in tutta Italia, così come era stato deciso in precedenza per la Lombardia e le altre 14 province.

Anche il campionato di serie A sarà costretto a fermarsi

Le nuove misure restrittive andranno a sospendere tutte le attività sportive, compreso il campionato di calcio di serie A: le nuove misure sono state condivise da tutti i presidenti di Regione e dagli esponenti dei diversi partiti politici che hanno comunicato nei minuti precedenti la conferenza stampa il loro sostegno alla misura emergenziale.