Azzolina presenta il piano sicurezza scuole del Miur: 'presenta aspetti troppo incerti'
Azzolina presenta il piano sicurezza scuole del Miur: 'presenta aspetti troppo incerti'

Il nuovo decreto per l’emergenza Coronavirus è in pubblicazione oggi 16 marzo. Era atteso per ieri, ma c’è stato uno slittamento. Al suo interno sono previste misure di aiuto economico a famiglie ed imprese. Tra queste, anche misure dedicate al mondo della scuola.

Scuola e Coronavirus: misure attese oggi 16 marzo

Oggi 16 marzo sono attesi provvedimenti specifici per il mondo della scuola, nel nuovo decreto del Governo sull’emergenza coronavirus. Tra quelli previsti dall’ultima bozza ci sono:

  • Fondi a scuole per comprare piattaforme per e-learning e tablet e connessione agli studenti.
  • Formazione dei docenti sulle metodologie e-learning
  • Assunzione di assistenti tecnici per l’anno scolastico in corso per infanzia, primaria e secondaria di I grado
  • Congedi parentali fino a 15 giorni; in alternativa, 500 euro per il pagamento di babysistter
  • Fino a 24 giorni in più di permessi 104
  • 43 mln di euro per l’acquisto di prodotti per l’igiene del personale e degli studenti, nonché per la pulizia straordinaria delle scuole in vista della riapertura
  • Sembra che le scuole resteranno aperte, ma le attività didattiche sospese, misura che non piacerà affatto al personale ATA.
  • Smart working obbligatorio in caso di emergenze sanitarie

Possibili modifiche?

Sottolineiamo che il testo della bozza di decreto è ancora suscettibile di modifiche nel corso del CdM previsto oggi, per cui è importante non prendere le informazioni alla lettera, ma solo per quello che sono: indiscrezioni da confermare.