Domande mobilità scuola 2020/1: chi deve presentarle tramite Istanze Online e quando?

Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto nella serata di ieri a pubblicare l’ordinanza attraverso la quale vengono ufficialmente avviate le operazioni riguardanti la mobilità del personale docente, educativo e Ata per l’anno scolastico 2020/2021.
Ricapitoliamo qui sotto le tempistiche riguardanti la presentazione delle domande e chi sarà tenuto ad inviarle tramite Istanze Online e chi no.

Domande mobilità scuola 2020/1: ecco le diverse tempistiche

Per il personale docente, l’ordinanza indica quanto segue: ‘Il termine iniziale per la presentazione delle domande di mobilità per il personale docente è fissato al 28 marzo 2020 ed il termine ultimo è fissato al 21 aprile 2020.’
Per il personale educativo, si legge: ‘Il termine iniziale per la presentazione delle domande di mobilità per il personale educativo è fissato al 4 maggio 2020 ed il termine ultimo è fissato al 28 maggio 2020’.
Per il personale ATA, le disposizioni sono le seguenti: ‘Il termine iniziale per la presentazione delle domande di mobilità per il personale ATA è fissato al 1 aprile 2020 ed il termine ultimo è fissato al 27 aprile 2020’.

Mobilità scuola 2020/1, modalità presentazione delle domande

Per quanto concerne le modalità di presentazione delle domande, l’ordinanza specifica che ‘il personale docente ed ATA è tenuto ad inviare le domande di trasferimento e di passaggio, corredate dalla relativa documentazione, all’Ufficio scolastico Regionale – Ufficio territorialmente competente rispetto alla provincia di titolarità o di assunzione – attraverso il portale ISTANZE ON LINE del sito del Ministero dell’istruzione (d’ora in avanti “MI”). A tal fine, nell’apposita sezione del sito MOBILITA’ saranno fornite le indicazioni operative e la modulistica
necessaria.
Per il personale educativo, si legge: ‘Il personale educativo è tenuto a redigere le domande, sia di trasferimento che di passaggio, in conformità alle indicazioni e ai modelli contenuti nelle apposite sezioni del portale ISTANZE ON LINE e del sito MI nella sezione MOBILITA’.’
Diverse le disposizioni per i docenti di religione dove viene disposto quanto segue: Gli insegnanti di religione cattolica di cui all’art. 1 devono indirizzare le domande di trasferimento e di passaggio, redatte in conformità agli appositi modelli riportati negli allegati alla presente Ordinanza e corredate dalla relativa documentazione, all’Ufficio scolastico regionale della Regione di titolarità e presentarle al dirigente dell’Istituzione scolastica presso la quale prestano servizio.’