Personale ATA, Nota Miur del 1° maggio su lavoro agile e fase 2 coronavirus
Personale ATA, Nota Miur del 1° maggio su lavoro agile e fase 2 coronavirus

Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto alla pubblicazione della nota N. 8618 del 25 marzo, facente riferimento all’emergenza coronavirus: il dicastero di Viale Trastevere comunica a tutti gli Istituti di Specializzazione in psicoterapia l’applicazione della normativa contenuta nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020. Viene autorizzato, pertanto, lo svolgimento della didattica a distanza per le attività di didattica frontale. Ecco il testo della nota ministeriale.

Nota Miur N. 8618 del 25 marzo: emergenza coronavirus e Istituti di Specializzazione in psicoterapia

‘Facendo seguito al precedente comunicato del 5 marzo 2020 e con riferimento alle disposizioni contenute all’art. 1 del DPCM del 9 marzo 2020 “ Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale.” si comunica a tutti gli Istituti Specializzazione in psicoterapia riconosciuti ai sensi del Reg.509/98 che allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 le misure di cui all’art. 1 del precedente DPCM dell’ 8 marzo 2020 sono estese all’intero territorio nazionale ed efficaci fino alla data del 3 aprile 2020, salvo ulteriori disposizioni del Governo.
Inoltre, visto il parere della Commissione Tecnico Consultiva ed alla luce della eccezionalità della presente situazione sanitaria e dei provvedimenti governativi in merito, si autorizza l’utilizzo della didattica a distanza per le attività di didattica frontale (docente con tutta la classe) anche mediante registrazione delle stesse. Si precisa che il periodo di utilizzo di questa modalità telematica sarà subordinato alle disposizioni governative in merito.’

Loading...

Nota n.8618 del 25-03-2020

Loading...