Concorso straordinario ultim'ora, Conte trova l'accordo: niente test a crocette, prova scritta dopo l'estate
Concorso straordinario ultim'ora, Conte trova l'accordo: niente test a crocette, prova scritta dopo l'estate

La proroga delle restrizioni per Coronavirus è certa: dopo Di Maio e il presidente dell’ISS, anche il premier Giuseppe Conte, oggi 28 marzo, si pronuncia parlando di scuola e previsioni. Fino a questa mattina, si è sottolineato che per la scuola non ci sono ancora notizie certe, ma semplici indiscrezioni che parlano della possibile chiusura per almeno un altro mese,, o addirittura per l’intero anno scolastico.

Conte su Coronavirus e scuola, intervista 28 marzo

Intervistato da Il sole 24 Ore, il premier Conte ha annunciato che le scuole resteranno chiuse oltre il 3 aprile. La notizia era stata anticipata dal ministro Azzolina ieri. “Queste settimane di emergenza ci hanno mostrato quanto sia irrinunciabile l’impulso alla trasformazione digitale del paese”. Conte ha ricordato che con il decreto Cura Italia sono stati stanziati 85 milioni per potenziare la didattica a distanza, soprattutto a beneficio degli studenti meno abbienti e che sono stati sbloccati 200 milioni di finanziamenti per la diffusione della Banda ultra-larga.

Loading...

Previsioni sulle restrizioni oltre il 3 aprile

Conte ha anche parlato di previsioni sulle misure contro il Coronavirus. Al momento è prematuro fare previsioni. Ma ci auguriamo di poter tornare quanto prima alla normalità: ridurremo le restrizioni fino alla loro completa eliminazione ma lo faremo gradualmente per evitare che gli sforzi fin qui compiuti siano vani” ha detto il premier durante la stessa intervista.