Scuola, assunzioni docenti ultime notizie: Fratoianni 'Ecco le nostre proposte, passo avanti del ministro Azzolina'
Scuola, assunzioni docenti ultime notizie: Fratoianni 'Ecco le nostre proposte, passo avanti del ministro Azzolina'

Nell’ultimo Decreto Scuola e come annunciato dal ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è prevista l’assunzione a tempo indeterminato di 4500 docenti, in relazione ai prepensionamenti avvenuti mediante la misura Quota 100 a partire dallo scorso 1° settembre: in realtà si tratta solamente della metà dei posti lasciati liberi dal personale che ha avuto accesso alla pensione.
In attesa della nota ufficiale del Ministero dell’Istruzione, vediamo come avverranno le immissioni in ruolo.

Immissioni in ruolo 4500 docenti, posti Quota 100

Le assunzioni seguiranno la consueta procedura ovvero tramite scorrimento delle graduatorie ad esaurimento (per il 50 per cento dei posti) e delle graduatorie di merito dei concorsi 2016 e 2018 (per il restante 50 per cento).
I docenti neo assunti firmeranno un contratto a tempo indeterminato con decorrenza giuridica dal 1° settembre 2019 e decorrenza economica dal 1° settembre 2020, da quando cioé prenderanno servizio.
Secondo quanto indicato dall’articolo 1, comma 18-quater, del decreto legge 126/2019 convertito in legge n. 159/2019, la scelta della provincia e della sede dovrà avvenire prima delle operazioni di mobilità e di immissione in ruolo per il prossimo anno scolastico.

Loading...

Mobilità

In considerazione del fatto che la decorrenza giuridica è già partita dallo scorso mese di settembre, i docenti neoassunti potranno partecipare alle operazioni di mobilità a patto di non essere sottoposti ai vincoli previsti. La domanda potrà essere presentata dai docenti assunti dalle graduatorie ad esaurimento (tutti i gradi di istruzione), dalle graduatorie di merito concorso 2016 (tutti i gradi di istruzione) e dalle graduatorie di merito del concorso 2018 (docenti infanzia e primaria).
Non potranno presentare domanda di mobilità, invece, i docenti della scuola secondaria assunti dalle graduatorie del concorso straordinario 2018.
Non avendo ancora superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenza, non sarà possibile presentare domanda di passaggio di ruolo ma solo quella di trasferimento.

Presentazione della domanda

La domanda di mobilità potrà essere presentata entro il 21 aprile, tramite Istanze Online. Tuttavia, secondo quanto disposto dal CCNI 2019/2022, i docenti destinatari di nomina giuridica a tempo indeterminato, dopo il termine ultimo di presentazione delle domande di mobilità, possono, in ogni caso, inoltrare domanda in modalità cartacea entro 5 giorni dalla nomina e comunque entro il termine ultimo per la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità (il 5 giugno).