Personale ATA
Supplenze 'straordinarie' Personale ATA 2020, sino al 31/12

Ieri è stata sottoscritta digitalmente la pre-intesa dell’Ipotesi di CCNI sulla mobilità straordinaria del personale ex LSU e Appalti storici assunto come ATA. Di seguito, i punti salenti dell’intesa tra sindacati e Miur.

Ipotesi CCNI mobilità personale ATA, ex LSU

I punti salienti dell’ipotesi di CCNI fra Miur e sindacati per la mobilità straordinaria degli ex LSU assunti come Personale ATA, li riporta la FLC CGIL e sono:

Loading...
  1. L’attribuzione della titolarità della sede al personale assunto dal 1° marzo 2020 presso la scuola su cui è stata effettuata l’assegnazione, al momento dell’assunzione in servizio. Questi non partecipano alle procedure di mobilità ordinaria, volontaria e/o d’ufficio, prevista per il restante personale ATA.
  2. La mobilità straordinaria sarà a domandauna tantum, ed è riservata al personale neo assunto al 1° marzo 2020 con contratto a tempo pieno. La mobilità è solo sui posti interi ancora disponibili dopo la formazione della graduatoria nazionale, nei limiti di 11.263 posti per la mansione di collaboratore scolastico.
  3. La proroga del blocco al personale ATA, ex co.co.co. ed ex LSU della provincia di Palermo, a cui era stata attribuita la titolarità presso l’istituzione scolastica in cui prestavano servizio (art. 34, comma 4 CCNI del 6/03/2019), al fine di consentire il prosieguo delle successive operazioni di trasformazione dei contratti e di internalizzazione, previsti dalla normativa.

Questa mobilità consentirà, dopo la fase di graduatoria nazionale, il miglioramento delle condizioni di lavoro, dato che il personale avrà la possibilità di rientrare o di riavvicinarsi alla propria residenza. I sindacati si aspettano di concludere l’accordo al meglio.