Scuola e coronavirus, Nota USR su sospensione viaggi d’istruzione, rimborso di titoli di viaggio e pacchetti turistici
Scuola e coronavirus, Nota USR su sospensione viaggi d’istruzione, rimborso di titoli di viaggio e pacchetti turistici

L’Ufficio Scolastico Regionale della Campania ha emesso una nota che ha inteso fornire indicazioni sul rimborso di titoli di viaggio e pacchetti turistici, in seguito alla sospensione dei viaggi d’istruzione, come misura di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID 19.

Nota USR Campania su rimborsi viaggi di istruzione

Nella nota si sottolinea come l’USR abbia ricevuto ‘numerose richieste di consulenza da parte delle istituzioni scolastiche, relativamente alla problematica del diniego di restituzione da parte delle Agenzie di Viaggi delle quote anticipate per viaggi di istruzione programmati in Italia e all’estero, che gli alunni, generalmente, delle terze classi della scuola secondaria di I e II grado avrebbero dovuto svolgere in questo periodo, ma, di fatto, non più attivati in seguito all’emergenza sanitaria da COVID-19.
Le azioni più opportune che le amministrazioni scolastiche possono adottare sono contenute nel Decreto Legge n. 9 del 2 marzo 2020, art. 28 (Rimborso titoli di viaggio e pacchetti turistici), ancora in fase di conversione.
Inoltre, si precisa che ‘le amministrazioni scolastiche potranno esercitare il diritto di recesso previsto dall’articolo 41, comma 4, del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79 (c.d. Codice del Turismo), prima dell’inizio del pacchetto di viaggio, nonché eccepire, qualora non ci fossero i presupposti per l’esercizio del diritto di recesso, la causa di risoluzione contrattuale per impossibilità sopravvenuta della prestazione, di cui all’articolo 1463 del codice civile, che rende doverosa la restituzione delle somme anticipate ed è, trattandosi di impossibilità per factum principis, opponibile ad ambedue le parti del contratto, in quanto anche i tour operators non sono nelle condizioni di adempiere alla prestazione, che forma oggetto dell’obbligazione contrattuale, ossia garantire la fruizione del pacchetto turistico all’istituzione scolastica, sia sul territorio nazionale, che all’estero.’

La nota si conclude con questa esortazione: ‘Dunque, in attesa della conversione in legge del D.L. n. 9/2020, che potrà, alla luce dei possibili emendamenti proposti, restituirci un testo rivisitato, è opportuno che le istituzioni scolastiche procedano a formalizzare e/o reiterare, in caso di mancata risposta, richieste di rimborso alle agenzie di viaggio, rendendo successivamente edotto l’Ufficio II (Area Legale e Finanziaria) di questa Direzione Generale, dei riscontri ricevuti, al fine di valutare, individuare e concordare con l’Avvocatura Distrettuale dello Stato le determinazioni defensionali di competenza.’
Qui di seguito, potrete scaricare e consultare la nota dell’USR Campania.
m_pi.AOODRCA.REGISTRO UFFICIALE(U).0008773.22-04-2020