Scuole chiuse e fase 2 coronavirus, premier Conte tira dritto e bacchetta Renzi: ‘Tocca a me decidere’

Date:

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, non torna indietro nonostante l’ondata di polemiche e di critiche sul nuovo Dpcm fase 2 coronavirus.
‘Abbiamo fatto il massimo nelle condizioni date – ha dichiarato il premier al ‘Corriere della Sera’ – Guardate cosa sta succedendo in altri Paesi, dove la curva del contagio si rialza: il rischio di contagio di ritorno o riesplosione dei focolai è molto concreto ed è la ragione che ci spinge ad adottare sì un allentamento delle misure ma con prudenza’.

Conte e fase 2 coronavirus: ‘Le scuole devono rimanere chiuse, non possiamo allentare sulle relazioni sociali’

‘Saranno importantissimi i vari test – prosegue il premier – sia il tampone sia quelli sierologici. Man mano che diffonderemo questi test e che coinvolgeremo la popolazione, avremo un patrimonio informativo che ci consentirà di muoverci in questa seconda fase con maggior avvedutezza e sicurezza. Prima non possiamo permetterci di avere una situazione fuori controllo. Noi stiamo già affrontando un rischio: dal 4 maggio 4 milioni e mezzo di persone torneranno a lavorare, prenderanno i mezzi pubblici, ma anche il mezzo privato può essere un rischio. Le scuole devono rimanere chiuse e non possiamo allentare sulle relazioni sociali’.

Fase 2 coronavirus, Conte: ‘Molti cittadini delusi, ma io non godo a tenere il Paese ancora limitato’

‘Abbiamo predisposto un congegno che ci permette di intervenire con un meccanismo di rubinetti. Ai presidenti di Regione – prosegue Conte – ho chiesto un database continuamente aggiornato, con il quale possiamo intervenire in modo mirato. Molti cittadini sono delusi ma io non godo affatto a tenere il Paese ancora limitato: per adesso dobbiamo ancora procedere così’.

Conte: ‘Renzi ha detto che il Dpcm è uno scandalo costituzionale? Tocca a me decidere’

Non è mancata la risposta alle polemiche scaturite dalle dichiarazioni dell’ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha definito uno ‘scandalo costituzionale’ il nuovo Dpcm del governo Conte sulla fase 2 del coronavirus.
Ha detto che il Dpcm è uno scandalo costituzionale? Libertà d’opinione, poi tocca a me decidere’.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...