Scuola, pubblicate graduatorie bando PON per acquisto strumenti didattica a distanza

Date:

Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto a comunicare la pubblicazione delle graduatorie relative al bando PON per l’acquisto di pc, tablet e dispositivi per la connessione internet destinati alle scuole del I ciclo, primaria e secondaria di I grado. Il bando è stato pubblicato lo scorso 17 aprile.

Pubblicate graduatorie bando PON per acquisto strumenti didattica a distanza

Il dicastero di Viale Trastevere rende noto che le scuole che hanno aderito sono state 4.905, pari all’87,2% dei 5.625 istituti che potevano partecipare, per un totale di finanziamenti che saranno assegnati pari a 63.679.174,05 euro. Hanno partecipato con la totalità delle scuole del proprio territorio la Regione Molise e la Provincia Autonoma di Trento.
La Regione a cui è stata assegnata la più alta quota di risorse è stata la Lombardia con 8.172.708,71 euro. A seguire la Campania, con 8.159.729,49 euro, la Sicilia, che riceverà 7.012.685,56 euro, il Lazio, con 5.116.524,41 euro. Le risorse residue non assegnate verranno riutilizzate.
Il Ministero dell’Istruzione, in particolare, sta lavorando ad avvisi specifici per le scuole del secondo ciclo e per i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA), sempre per le dotazioni tecnologiche. Le graduatorie sono consultabili al seguente link: https://www.istruzione.it/pon/avviso_smart-class.html#sec_gra

Ministro Azzolina: ‘Lavoro straordinario nell’interesse dei ragazzi’

‘Abbiamo lavorato in tempi particolarmente rapidi perché siamo perfettamente consapevoli che le scuole hanno bisogno di queste risorse – ha dichiarato la Ministra Lucia Azzolina -. I primi dati che emergono dal secondo monitoraggio sulla didattica a distanza che abbiamo concluso in questi giorni ci dicono che ci stiamo avvicinando alla copertura totale di studenti che avevano bisogno di un tablet o di un pc. Questo grazie ai fondi stanziati con il decreto Cura Italia, 70 milioni erano destinati a questo scopo, alla consegna di device che si trovavano nei laboratori delle scuole e alla collaborazione degli Enti locali. Si tratta di uno straordinario lavoro fatto in sinergia nell’interesse dei ragazzi, affinché nessuno sia lasciato indietro’.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...