UDU: ‘Italia attivi meccanismo europeo per scontare i prezzi dei voli di rientro, il diritto al ritorno non è un lusso’

Date:

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa inviatoci da UDU (Unione degli Universitari).

UDU: Italia attivi meccanismo europeo per scontare i prezzi dei voli di rientro, il diritto al ritorno non è un lusso

A fine marzo l’Unione degli Universitari ha scritto una lettera al Ministro degli Esteri Luigi Di Maio per denunciare le decine di segnalazioni che ci arrivavano sulle condizioni di rimpatrio degli studenti italiani all’estero. Tra le altre cose, nella lettera si sottolineava come i prezzi del ritorno fossero lievitati, spesso sino a cifre esorbitanti, e se ne chiedeva l’azzeramento o la calmierazione a prezzi inferiori a quelli di mercato.

“Il Ministro ci ha risposto negando di fatto la possibilità (o la volontà) di procedere ad una calmierazione dei prezzi – spiega Matteo Vespa, Responsabile Esteri dell’Unione degli Universitari – in quanto si trattavano di voli commerciali, il cui costo era a discrezione delle compagnie; nonostante molti altri Paesi europei stessero portando avanti delle missioni di rimpatrio a prezzi agevolati per i loro connazionali.”

“In questi giorni apprendiamo dalla stampa che l’Italia avrebbe potuto (e ancora potrebbe) attivare il Meccanismo Europeo di Protezione Civile, che prevede sino al 75% del rimborso del costo del volo – continua Vespa – ma ha deciso di non usarlo perché avrebbe dovuto anticipare i soldi del volo e perché non si potrebbe usare per i voli commerciali; questo benché trentamila tedeschi siano stati rimpatriati utilizzando tale Meccanismo.”

“Moltissimi nostri connazionali, compresi diversi studenti, sono bloccati all’estero perché i costi dei voli sono aumentati raggiungendo livelli insostenibili – prosegue Enrico Gulluni, Coordinatore Nazionale dell’Unione degli Universitari – Nessuna famiglia dovrebbe essere messa nelle condizioni di dover scegliere fra la stabilità economica e il rivedere i propri figli.”

“Chiediamo che il Ministero attivi il Meccanismo Europeo di Protezione Civile e lo utilizzi per rimpatriare i nostri connazionali ancora bloccati all’estero – conclude Gulluni – Il diritto al ritorno non è un lusso!”

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...