Scuola e linee guida Miur, attacco ad Azzolina: 'la sua sciatteria è intollerabile'
Scuola e linee guida Miur, attacco ad Azzolina: 'la sua sciatteria è intollerabile'

Nella mattinata di oggi si è tenuto l’EDU Day 2020, l’evento organizzato da Microsoft e dedicato al mondo della scuola e dell’università. Svoltosi esclusivamente in versione digitale, l’Edu Day ha visto l’alternarsi di interventi dei massimi rappresentanti delle istituzioni del mondo scolastico. Tra questi, ha preso parte all’evento anche la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, che ha sottolineato il ruolo cruciale delle nuove tecnologie e l’efficacia della collaborazione tra pubblico e privato.

Azzolina: “La didattica in presenza non potrà mai essere sostituita”

“In un momento di emergenza sanitaria in cui abbiamo dovuto chiudere le scuole per salvaguardare la salute degli studenti, dei docenti e del personale scolastico e, con loro, quella di tutto il Paese, la tecnologia ci ha permesso di accorciare le distanze, di coltivare la vicinanza, anche se in un modo diverso da quello tradizionale”.

La Azzolina ha proseguito dicendo che “la didattica in presenza non potrà mai essere sostituita dalla didattica a distanza. Ma quest’ultima è stata uno strumento importante per non lasciare soli gli studenti. È stata una didattica della vicinanza – ha sottolineato – Le scuole non erano del tutto pronte, ma con una rincorsa incredibile e grazie anche ai finanziamenti erogati dallo Stato per acquistare tablet, pc e connessioni è arrivata dove non era riuscita prima”.

“Questo patrimonio di competenze – ha concluso Lucia Azzolina –, di dotazioni tecnologiche, di investimenti economici non deve andare perduto. Dobbiamo impegnarci a trasformare questo momento di difficoltà in un’opportunità per il futuro”.