Scuola ultim'ora, decreto al Senato il 21 maggio: contrasti sul concorso, possibile riapertura graduatorie
Scuola ultim'ora, decreto al Senato il 21 maggio: contrasti sul concorso, possibile riapertura graduatorie

E’ ripreso ieri in VII commissione Istruzione al Senato l’esame del Decreto Scuola n. 22/20. La trasformazione in Legge deve avvenire entro l’8 giugno 2020, altrimenti decade. Questo passaggio è molto importante perché in ballo ci sono questioni ‘calde’ per la scuola: precariato, concorsi e graduatorie.

Esame decreto scuola: il punto della situazione

Nei giorni scorsi, in Commissione sono stati presi in esame gli emendamenti presentati al Decreto scuola. Su alcuno di essi la Commissione ha chiesto chiarimenti. In previsione, i lavori si sarebbero dovuti concludere domani 14 maggio, in modo che il provvedimento potesse essere discusso e votato dall’aula del Senato la prossima settimana.

Loading...

Commento sulla seduta del 12 maggio

A commentare l’andamento dei lavori del 12 maggio è il Sen. Antonio Iannone (FdI) sul suo profilo Facebook, dove scrive: “Da oltre 2 settimane il decreto scuola è in Senato e soltanto ora la relatrice dei 5 stelle annuncia che presenterà dei nuovi emendamenti. Neanche questa settimana voteremo è tutto il mondo della scuola resta appeso alle decisioni sbagliate del governo Conte e della sua allegra maggioranza che litiga su tutto. Come Fratelli d’Italia ha detto dal principio il decreto è completamente sbagliato ma i ritardi della maggioranza peggiorano anche la situazione. Anche sulla scuola, soprattutto sulla scuola stanno dimostrando tutta la propria inadeguatezza. Mettono a grave rischio sia la chiusura di questo anno scolastico sia l’inizio del prossimo. Non c’è buon vento per il marinaio che non sa dove vuole andare.”