Covid-19 e scuola, docenti e ATA 'fragili': cosa dice l'Articolo 83 del Decreto Rilancio
Covid-19 e scuola, docenti e ATA 'fragili': cosa dice l'Articolo 83 del Decreto Rilancio

Maturità 2020 che si preannuncia in salita per la mancanza di commissari: l’allarme era stato già lanciato nei giorni scorsi ma ora la situazione sta diventando davvero preoccupante tanto è vero che il Ministero dell’Istruzione si sta organizzando per cercare di evitare la catastrofe.

Maturità 2020 nel caos, mancano molti presidenti di commissione

Il quotidiano ‘Repubblica‘ di oggi, giovedì 28 maggio, con un articolo firmato da Corrado Zunino, sottolinea come i posti scoperti siano ancora tantissimi: in Lombardia, la regione più colpita dall’emergenza coronavirus, sono solo 1027 i presidenti che hanno dato la loro disponibilità (su 1797 commissioni). A Milano le classi da coprire sono 588 e i presidenti sono appena 288. In Piemonte, situazione altrettanto grave: su 815 commissioni, sono solo 671 i presidenti che hanno dato la loro disponibilità. E ora si comincia a correre ai ripari: i provveditori stanno cercando di reclutare i dirigenti scolastici in pensione, presidi di scuole primarie.
Al Ministero dell’Istruzione ammettono la preoccupazione: ‘Non siamo mai arrivati così scoperti a ridosso dell’esame, la prima chiamata è stata il 6 maggio’. Alcuni direttori degli Uffici Scolastici Regionali sono arrivati alla quarta mail per la seconda chiamata, persino alle telefonate personali in cui si chiede ‘per cortesia, può coprire quel plesso?’.

Loading...

Ipotesi precettazione

Possono ricoprire l’incarico di presidente della commissione d’esame tutti i dirigenti, anche quelli già in pensione (entro i tre anni) e i docenti con dieci anni di servizio. Sono principalmente due le ragioni della mancanza di commissari: la prima, forse quella più scontata, è la paura del contagio da Covid-19. Anche se la situazione dell’epidemia è decisamente migliorata, i timori restano. La seconda ragione è quella legata allo svolgimento procedurale della Maturità di quest’anno: sei membri interni più il presidente esterno. Molti prof sono impegnati a gestire l’esame nelle classi dove hanno insegnato e per tale motivo non possono essere disponibili per ricoprire il ruolo di presidente altrove.