Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il Ministero dell’Istruzione ha convocato i sindacati per il 4 giugno 2020, per partecipare alla riunione di coordinamento presieduta dal Premier Giuseppe Conte. Scopo della riunione è esaminare le problematiche legate all’avvio 2020/21, motivo anche alla base dello sciopero indetto per l’8 giugno dalle OO.SS.

Avvio anno scolastico: cosa farà Conte?

Nel commentare la convocazione ricevuta per l’avvio dell’anno scolastico 2020/21, la FLC CGIL l’ha definita ‘cosa senz’altro positiva’. Considerata la presenza di Giuseppe Conte, il sindacato si aspetta “soluzioni concrete a questioni concrete e indifferibili in vista della ripartenza di settembre 2020.

Un piano di investimenti straordinario

Poi aggiunge che l’impegno deve essere messo nero su bianco e deve riguardare un piano di investimenti straordinario che permetta la ripartenza in sicurezza in tutte le scuole. Il piano deve finanziare:

  • il potenziamento degli organici docenti e ATA,
  • l’ampliamento degli spazi per la didattica,
  • la stabilità del personale,
  • la formazione e la valorizzazione delle professionalità.