Riapertura scuole, commissario straordinario Arcuri: 'Ci stiamo preparando per settembre'
Riapertura scuole, commissario straordinario Arcuri: 'Ci stiamo preparando per settembre'

Il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, è intervenuto durante la conferenza stampa dalla sede della Protezione Civile.

Domenico Arcuri: ‘Senza lockdown il 3 giugno sarebbe stato un giorno come gli altri’

“Ieri abbiamo riconquistato un’altra parte, l’ultima delle nostre libertà, dopo 84 giorni l’Italia si è ritrovata più unita e più libera – ha dichiarato Arcuri – Questo non è un risultato piovuto dal cielo né una scelta irresponsabile, ma il frutto dei sacrifici di tutti gli italiani, delle scelte del governo e delle capacità di applicarle”.

“Senza lockdown – ha aggiunto Arcuri – il 3 giugno sarebbe stato un giorno come gli altri, un giorno dolorante. Senza una gestione dell’emergenza il virus si sarebbe esteso in tutto il paese con la stessa gravità e il 3 giugno non è stato un giorno come un altro. Ora dobbiamo preservare la libertà e conferire ad essa il valore che ha. Come diceva un grande italiano, Piero Calamandrei, la libertà è come l’aria, ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare. Ora dipende dai nostri comportamenti”. 

Riapertura scuole, Arcuri: ‘Ci stiamo preparando per dotare tutte le nostre scuole delle mascherine’

In merito alla questione riapertura scuole, Domenico Arcuri ha dichiarato: “Il numero di mascherine chirurgiche italiane, che abbiamo ordinato, da qualche giorno è superiore a quello delle mascherine chirurgiche non italiane: ci sono 22 aziende che hanno sottoscritto i contratti, ci forniranno 1 miliardo 876 milioni di mascherine e nei prossimi giorni se ne aggiungeranno altre quattro e supereremo i 2 miliardi di mascherine italiane. Da oggi è iniziata la distribuzione nei 3.595 istituti scolastici in cui a partire dal 17 giugno ci saranno gli esami di maturità, in cui manderemo direttamente, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, 5.200.000 mascherine: è indispensabile che i nostri ragazzi possano fare gli esami di maturità in totale sicurezza. Diamo volentieri un contributo perché questo accada e ci stiamo preparando per dotare tutte le nostre scuole delle mascherine, alla riapertura di settembre“.