nino-minardo
nino-minardo

Al fine di garantire la sicurezza quando a settembre si potrà tornare a scuola, l’On. Nino Minardo, attualmente in forza al partito parlamentare della Lega, ha rilanciato la proposta di installare negli asili la videosorveglianza.

Telecamere negli asili a tutela dei più indifesi: la proposta della Lega

Per poter assicurare la sicurezza, dei più piccoli e indifesi, il rientro a settembre deve avvenire tenendo conto della possibilità di installare telecamere di sicurezza. “Nei giorni scorsi ancora una volta al Senato non si è voluto procedere a velocizzare l’iter del testo, arenato da anni, sulle telecamere negli asili. Come vigorosamente lamentato dal leader della Lega, Matteo Salvini, in commissione affari istituzionali la maggioranza ha votato contro la proposta della Lega di procedere subito all’esame del testo senza attendere la commissione bilancio. Così si è registrato l’ennesimo rinvio che definisco scandaloso”, ha commentato l’On. Minardo.

Videosorveglianza vuol dire ‘protezione’

“La battaglia per l’installazione delle telecamere negli asili va avanti già dalla scorsa legislatura con una mia proposta di legge inglobata nel testo approvato due anni fa alla Camera. Insieme alla Lega continuo a sostenere con decisione questo provvedimento, perché si tratta di tutelare le fasce più deboli e indifese. Videosorveglianza vuol dire “protezione” nei confronti dei bambini, ed è inaccettabile il continuo atteggiamento menefreghista e indifferente del Governo”, ha concluso l’On. Minardo.