La scuola di Azzolina
La scuola di Azzolina

A settembre i docenti dovranno aspettarsi di fare ore aggiuntive a scuola? Cosa significa? Ieri il prof. Bianchi ha parlato del rientro a scuola di settembre, anticipando alcune idee che il Miur sta prendendo in considerazione per la ripartenza in sicurezza. Tra queste il cambiare il concetto di classe e spazio della scuola, come anticipato ieri. Ma non solo. Cambiare il concetto di lezione con possibili ore in più per i docenti.

Scuola, Bianchi parla di cambiare ‘la lezione’

L’esperto del Miur, il prof. Bianchi, fra le altre cose ieri ha detto che bisogna prevedere la possibilità di rimodulare il tempo delle lezioni (l’orario annuale e la durata della lezione) in modo da offrire alla maggior parte degli studenti attività in presenza, non scartando un eventuale “ricorso selezionato e consapevole a modalità blended” (didattica mista, quindi anche DAD).

Loading...

A settembre, ore aggiuntive per i docenti?

Bianchi ha detto ancora che è richiesto un maggiore impegno didattico degli insegnanti anche col ricorso alle ore aggiuntive. Quindi, si pensa a lezioni ridotte, anche della durata di 40 minuti, e ore aggiuntive per i docenti, in quanto l’unità oraria non sarebbe più di 60 minuti. Dovrebbe essere una sorta di compensazione e non un aumento dell’orario di lavoro. Anche perché classi più piccole, senza un maggior numero di docenti, non potrebbero essere seguite in nessun altro modo.

Se questa sarà la decisione finale del Ministero, inserita nel piano che dovrebbe presto esser reso pubblico, la nuova scuola annunciata da Azzolina inizierebbe a prendere forma.