Riapertura scuole, Marco Rossi Doria sdegnato: 'Quanti errori sulla scuola!'

La questione riguardante la riapertura delle scuole (con il rischio di uno slittamento della data di inizio delle lezioni per l’anno scolastico 2020/1) è stata oggetto dell’intervista rilasciata da Marco Rossi Doria al quotidiano ‘Repubblica’.

Rossi Doria a ‘Repubblica’: ‘Non si riaprono le scuole per poi richiuderle per le elezioni’

Non si riaprono le scuole per poi richiuderle per le elezioni, non si può rimanere in eterno ultimi nell’agenda politica’, questa la denuncia dell’ex sottosegretario all’Istruzione.

Loading...

Secondo Rossi Doria la scuola è stata in coda alle priorità del governo per 4 mesi, ora il governo dovrebbe decidersi a mettere davanti i bambini.
‘Come riparte questo paese senza l’infanzia e l’adolescenza? Con quali prospettive? – si domanda l’ex sottosegretario – Fin qui si è pensato solo a salute e lavoro, e il dibattito politico è stato assente sulla scuola. Ci si è pensato solo come a un problema, quello delle mamme che dovevano tornare al lavoro’.

Loading...

‘Bisogna invertire questa tendenza. Facciano come vogliano ma l’importante è salvaguardare questo principio: la scuola davanti al resto. Bambini, poveri e Mezzogiorno sono stati fin qui esclusi dalle priorità, anche dalla commissione di Colao. I nostri figli – sottolinea Rossi Doria a ‘Repubblica’ – non possono essere sottoposti anche a questo. Si preveda tutto il necessario, distanziamento e quant’altro, ma una volta che si inizia si va avanti, non ci si interrompe dopo pochi giorni’.