Cessione del quinto dello stipendio NoiPA
NoiPa, cedolino giugno online: da luglio soldi in più, ma non per tutti

La cessione del quinto NoiPA è un’opportunità di finanziamento destinata al personale della scuola, come docenti, tecnici e amministrativi. I docenti italiani non percepiscono stipendi particolarmente alti, ma rispetto ad altre categorie di lavoratori, possono avere accesso al credito facilitato.

La cessione del Quinto dello stipendio

I prestiti NoiPA, per tutto il personale scolastico, professori e ATA, avvengono per mezzo della formula della Cessione del Quinto dello stipendio (o della pensione) e permettono di ottenere finanziamenti fino a 75.000 euro restituibili in un massimo di 10 anni, pagando una rata mensile che può ammontare fino ad un importo massimo pari al quinto del proprio stipendio (netto). Attraverso un apposito accordo tra vari istituti bancari e il Ministero dell’Economia e delle Finanze, è possibile accedere a questa opportunità di credito.

I principali vantaggi di richiedere la cessione del quinto NoiPA

I principali vantaggi di richiedere la cessione del quinto NoiPA sono:

  • una maggiore velocità e semplificazione nell’erogazione del finanziamento. Questo perchè, rispetto ad altre soluzioni, il prestito viene poi rimborsato attraverso trattenute sullo stipendio o sulla pensione.
  • Si può chiedere questo prestito anche se si hanno altri finanziamenti in corso e perfino se si hanno pignoramenti o protesti.
  • Mette al riparo da imprevisti la propria famiglia, perchè in caso di decesso del richiedente, il finanziamento è coperto da una polizza assicurativa.
  • Si tratta di un prestito a tasso fisso, quindi non riserva sorprese e si potrà sapere fin da subito quanto verrà a costare, in base all’importo richiesto e alla durata.
  • Richiederlo non è per nulla complicato, basta avere un documento di identità in corso di validità, la tessera sanitaria e la propria ultima busta paga (o cedolino Inps).

Cosa c’è ancora da sapere

La convenzione di NoiPA con i maggiori istituti di credito consente di sottoscrivere il finanziamento per una durata fino a 120 mensilità e una rata che non superi il 20% dello stipendio (o della pensione). Nel caso in cui le proprie esigenze dovessero cambiare, le condizioni potranno comunque essere eventualmente rinegoziate, ottenendo senza difficoltà una modifica dell’importo della propria rata mensile o della durata del piano di ammortamento.

Prima di accedere al finanziamento, si può richiedere un preventivo gratuito e senza impegno. La richiesta di preventivo può essere fatta a diversi Istituti finanziari che operano online.