Riapertura scuole, oggi conferenza unificata Azzolina: 'Nessuna volontà di scaricare sui presidi le responsabilità'
Riapertura scuole, oggi conferenza unificata Azzolina: 'Nessuna volontà di scaricare sui presidi le responsabilità'

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha postato un messaggio su Facebook in relazione alla sua partecipazione agli Stati generali dell’economia. L’esponente del M5S ha ricordato che i soldi spesi per l’istruzione sono investimenti per la crescita di un Paese. 

Riapertura scuole, Lucia Azzolina: ‘Proporremo alle Regioni la data del 14 settembre’

Si è parlato anche della riapertura delle scuole: la questione riguardante la data di avvio dell’anno scolastico 2020/1 ha scatenato un acceso dibattito a motivo delle elezioni. La ministra ha ribadito l’obiettivo di tornare alla piena normalità scolastica. A questo proposito, il Ministero dell’Istruzione proporrà alle Regioni la data del 14 settembre quale giorno di inizio ufficiale dell’anno scolastico.

Ministra Azzolina: ‘Recupero apprendimenti già dal primo settembre’

‘Felice di aver partecipato a questa prima giornata degli Stati generali dell’economia.’, così esordisce Lucia Azzolina. ‘Ho parlato in chiusura dei lavori di oggi per ribadire un messaggio ormai chiaro spero a tutti: i soldi spesi per l’istruzione sono investimenti per la crescita di un Paese.

Ricordiamoci sempre che la scuola è l’unico grande strumento che abbiamo per garantire opportunità a tutti i nostri giovani e permettere la mobilità sociale. Ascolteremo tutte le parti coinvolte nel sistema scolastico e lavoreremo in questa direzione.

Per quanto riguarda la riapertura delle scuole l’obiettivo è tornare alla piena normalità scolastica il prima possibile. Abbiamo deciso per questo di proporre alle Regioni la data del 14 di settembre per l’inizio ufficiale del nuovo anno scolastico. Per il recupero degli apprendimenti invece – conclude Lucia Azzolina – si potrà tornare a scuola già dal primo di settembre.’