Con l’introduzione delle graduatorie provinciali nella scuola, cambierà la modalità operativa. In fase di compilazione della domanda non occorrerà selezionare la scuola capofila, e non sarà la scuola capofila a controllare le dichiarazioni inoltrate.

Graduatorie provinciali, come funzionano

Durante la finestra di aggiornamento e apertura delle graduatorie provinciali 2020, i docenti potranno inserirsi in una graduatoria provinciale di loro preferenza. In contemporanea, potranno inserirsi nelle graduatorie d’istituto di 20 scuole della stessa provincia, per concorrere alle supplenze brevi e saltuarie. Vedi i dettagli.

Scuola capofila, addio

Con questa nuova procedura, le nomine annuali fino al 30 giugno o 31 agosto da graduatorie provinciali verranno assegnate dagli  Ambiti territoriali provinciali. Sarà pubblicato un calendario con circa 20 giorni di anticipo sulle nomine. Quindi, non sarà la scuola capofila a gestire le domande.

Ordine di nomina da graduatorie

L’ordine seguito per il conseguimento delle nomine dalle graduatorie provinciali 2020 sarà il seguente:

  1. prima fascia (docenti presenti in Gae )
  2. seconda fascia (docenti abilitati)
  3. terza fascia (docenti non abilitati).

Scopri anche la tempistica prevista per la procedura.