Scuola notizie 13/9, alta tensione Governo-Regioni: Azzolina 'E io impugno l'ordinanza di Cirio'
Scuola notizie 13/9, alta tensione Governo-Regioni: Azzolina 'E io impugno l'ordinanza di Cirio'

Governo M5S-Pd, ci risiamo. Sembra che sulla scuola sia sempre difficile andare d’accordo. Se in occasione del Decreto Scuola, pentastellati e dem si misero a litigare sul concorso straordinario, ora la questione è quella riguardante le scuole paritarie.

Governo M5S-PD, nuova spaccatura sulle scuole paritarie

Il Partito democratico ha presentato 5 emendamenti al Decreto rilancio a favore delle scuole paritarie; senza contare i 3 dell’ex sottosegretario al Miur, Gabriele Toccafondi (Italia Viva). Il M5S, che stavolta può contare sull’appoggio di Leu, ha alzato un muro. Gianluca Vacca è categorico: ‘Scegliere di finanziare con fondi aggiuntivi le scuole paritarie significa sottrarre soldi alla scuola pubblica. Il nostro faro è l’articolo 33 della Costituzione, nel passaggio che recita: ‘Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole e istituti di educazione, senza oneri per lo Stato’. Una norma che non ha bisogno di spiegazioni’.

Loading...

Scuole paritarie, gli emendamenti Toccafondi

Gli emendamenti Toccafondi chiedono detrazioni sulle rette delle famiglie fino a 5.500 euro per alunno; poi, un secondo emendamento prevede per quest’anno un aumento di 130 milioni per chi gestisce i servizi educativi dell’infanzia in regime “non statale”. Altri 140 milioni per sopperire ai mancati incassi delle rette da parte delle scuole. Gli emendamenti Pd chiedono un contributo extra compreso tra i 100 e i 285 milioni di euro. 

Loading...

Anna Ascani: ‘Riguarda la libertà educativa, in particolare per la fascia 0-6 anni’

Anna Ascani: ‘Ho seguito direttamente questa partita affinché ci fosse un articolo riguardante un settore fondamentale per il sistema nazionale di istruzione. Riguarda la libertà educativa e i diritti dei nostri bambini e ragazzi, in particolare quelli della fascia 0-6 anni. Il venir meno di queste scuole significherebbe dover negare il diritto all’istruzione a decine di migliaia di studenti in tutta Italia. E questo vale anche per la scuola primaria e secondaria. Appoggeremo le iniziative parlamentari che andranno in questa direzione. Vogliamo garantire alle scuole paritarie di riavviare in piena sicurezza il prossimo anno scolastico’. 

M5S teme alleanza PD-Forza Italia

Inoltre, il M5S teme un’alleanza Pd-Forza Italia per far si che possa passare il finanziamento bis alle scuole paritarie. E l’ex ministra dell’Istruzione Mariastella Gelmini: ‘Quella per le paritarie è una grande battaglia di libertà, non solo una questione economica. Parliamo di dodicimila scuole e centosessantamila persone che ci lavorano’.