Coordinamento precari scuola Bologna e Modena: 'Perché ai primi di ottobre ancora cattedre vuote?'
Coordinamento precari scuola Bologna e Modena: 'Perché ai primi di ottobre ancora cattedre vuote?'

Pubblichiamo in questo articolo la nota stampa del CNPS a proposito della manifestazione di protesta in programma il prossimo 25 giugno in molte città del nostro Paese.

Comunicato stampa CNPS: Mobilitazione 25 Giugno!

Il Coordinamento Nazionale Precari Scuola è da sempre convinto che la questione del precariato della scuola faccia parte di un sistema volutamente viziato in cui l’istruzione funge da elemento speculativo; il fine ultimo, ahinoi, è lo smantellamento della scuola pubblica. La pandemia da covid-19 e la relativa chiusura della scuola non ha fatto altro che accelerare tale processo.

Loading...

Forti della Carta su cui si fonda il nostro Paese, rivendichiamo a gran voce il rispetto degli articoli 3, 30, 33 e 34 della Costituzione. Dopo aver indetto diverse manifestazioni e aver aderito alle mobilitazioni territoriali e nazionali degli ultimi mesi, il 25 giugno il CNPS abbraccia l’iniziativa di #Priorità alla scuola e scende in piazza al suo fianco in 40 città italiane insieme a genitori, studenti, lavoratori del settore, associazioni di categoria e sindacati. Dopo mesi di enorme sforzo psicologico e materiale e dopo che tutte le attività produttive saranno riavviate, a settembre la scuola deve serenamente ripartire in presenza e in sicurezza.

Loading...

Chiediamo venga rispettato il Diritto allo Studio:

  1. Che vengano stanziate risorse adeguate per un sereno avvio dell’anno scolastico
  2. No alle ore da 40 minuti: salvaguardiamo il diritto allo studio e alla socializzazione
  3. No alle classi pollaio: 15 alunni per classe!
  4. Garantire la continuità didattica su materia e sostegno: assunzione dei docenti precari da graduatoria provinciale per titoli e servizio.
  5. Sicurezza nelle scuole: adeguamento degli organici del personale ATA
  6. NO alla DAD, SI alla scuola in presenza 

Le città coinvolte saranno numerose, invitiamo i docenti, le famiglie e gli studenti a scendere in piazza! 

Giovedi 25 giugno dalle ore 18:00 le seguenti città coinvolte: Firenze, Roma, Trento, Ravenna, Genova,  Reggio Emilia,  Pisa, Livorno, Pontedera, Perugia, Milano, Cremona, Lucca , Ancona, Civitanova Marche, Parma, Vicenza, Arezzo, Pistoia, Udine, Faenza, Torino, Padova, Ferrara , Napoli, Collegno, Vercelli,  Brescia, Verona, Prato, Matera, Taranto, Aosta, Bologna, Forlì, Sassari, San Remo, Bergamo, Potenza, Torre Pellice (TO).

CNPS Coordinamento Nazionale Precari Scuola