Supplenze 2020/21 da GI: convocazione e presa di servizio, cosa sapere e tempistiche
Supplenze 2020/21 da GI: convocazione e presa di servizio, cosa sapere e tempistiche

Una delle ultime novità riguardante il personale docente è rappresentata dalla riapertura delle graduatorie di istituto. Il Decreto Scuola dell’8 aprile, convertito in Legge (N. 41 del 6 giugno), ha trasformato le graduatorie di istituto in graduatorie provinciali.
In attesa di conoscere la data ufficiale di riapertura delle graduatorie, vediamo come dovrà essere stilata la domanda.

Graduatorie provinciali 2020: invio domande, probabilmente, ad inizio luglio

L’Ordinanza Ministeriale è attesa nei prossimi giorni: le domande potrebbero scattare dai primi giorni di luglio. Probabilmente il Ministero dell’Istruzione concederà una ventina di giorni per l’invio delle istanze. La novità principale è rappresentata proprio dalla modalità di invio delle domande: infatti, non si dovrà compilare un modello cartaceo. Le domande andranno compilate esclusivamente per via telematica, tramite il sistema POLIS Istanze Online.

Loading...

Cosa indicare nella domanda

Per chi è già iscritto alle graduatorie di istituto, non servirà ripresentare tutti i titoli già indicati in passato: basterà semplicemente richiamare la vecchia graduatoria di istituto della scuola polo scelta per l’aggiornamento relativo allo scorso triennio. Discorso diverso, invece, per chi si iscrive per la prima volta: il nuovo aspirante supplente dovrà inserire tutti i titoli in suo possesso, comprese specializzazioni, eventuali abilitazioni, corsi di perfezionamento etc. etc..

L’aspirante supplente sarà chiamato a scegliere una sola provincia destinataria della domanda di inserimento nelle graduatorie provinciali 2020. 

Supplenze scuola e valutazione domande: calcolo automatico del punteggio

La digitalizzazione delle domande presentate per le graduatorie 2020 di seconda e terza fascia porterà delle novità anche per quanto riguarda la valutazione che verrà effettuata direttamente dall’ufficio scolastico territoriale.

La digitalizzazione delle domande consentirà il calcolo automatico del punteggio che verrà effettuato attraverso la valutazione dei titoli inseriti: l’obiettivo di questa trasformazione dal cartaceo al digitale sarà quello di velocizzare la pubblicazione delle graduatorie definitive 2020 e, di conseguenza, velocizzare l’attribuzione dei nuovi incarichi di supplenza per l’anno scolastico 2020/1