Laurea/Diploma + 24 CFU: nuova pronuncia favorevole presso il Tribunale del Lavoro di Napoli Nord
Laurea/Diploma + 24 CFU: nuova pronuncia favorevole presso il Tribunale del Lavoro di Napoli Nord

Il comunicato stampa MSA del 19 giugno 2020 sulla questione Laurea/Diploma + 24 CFU. Una recente sentenza del Tribunale di Napoli Nord ha consentito ad un docente di entrare a pieno titolo nella seconda fascia delle graduatorie di Istituto.

Laurea/Diploma + 24 CFU, sentenza del Tribunale del Lavoro di Napoli Nord sancisce l’ingresso a pieno titolo di un docente nella seconda fascia delle graduatorie di Istituto

Con una recentissima sentenza, il Tribunale di Napoli Nord accoglie il ricorso patrocinato da MSA scuola, in collaborazione con lo studio legale Zinzi e Bongarzone, consentendo ad un docente di entrare a pieno titolo nella seconda fascia delle graduatorie di Istituto.

Dopo le ultime due pronunce favorevoli presso i Tribunali di Cosenza e Parma, questa volta è il Tribunale di Napoli Nord che, con una recentissima sentenza, riconferma il valore abilitante del titolo di accesso ad una classe di concorso (laurea o diploma), unitamente ai 24 crediti formativi nelle materie psico-antropo-pedagogiche. Come risultato, un ricorrente entra a pieno titolo nella seconda fascia delle graduatorie d’Istituto, ossia quella riservata ai docenti abilitati.

Secondo il giudicante,  infatti, “il ricorrente, in possesso della laurea unitamente ai 24 Cfu in materie psico-antro-pedagogiche, vanta un titolo di abilitazione secondo la ridefinizione di tale concetto operata dal legislatore delegato, che consente di partecipare al prossimo concorso riservato agli abilitati e più in generale ai futuri concorsi per il reclutamento dei docenti, ed è quindi in possesso dei requisiti per l’inserimento nella II fascia delle graduatorie di istituto, riservato agli abilitati”.

In altre parole, il Giudice riconosce che il titolo accademico, unito ai crediti formativi, equivale all’abilitazione. Come conseguenza, il ricorrente è stato inserito nella seconda fascia delle graduatorie di istituto per tutte le classi di concorso per cui era inserito nella fascia precedente (la terza).

“Dopo le numerose sentenze favorevoli ottenute, le possibilità di un esito positivo sono sempre più concrete e costituiscono l’unico modo attraverso cui un docente in possesso di Laurea e 24 CFU può vantare il proprio diritto all’abilitazione, visto che ad oggi il Miur non lo riconosce” afferma il Prof. Luciano Scandura, responsabile di MSA comparto scuola.

MSA ricorda che è ancora possibile aderire al ricorso “Laurea/Diploma + 24 cfu” per entrare in seconda fascia. Inoltre, per i propri iscritti, MSA scuola propone dei ricorsi gratuiti quali, ad esempio, ricostruzione di carriera e retribuzione professionale docente. Per sapere come aderire a questi ricorsi, è possibile contattare MSA, inviando un messaggio Whatsapp al numero 392-6225285.