Graduatorie provinciali scuola
Supplenze scuola e graduatorie provinciali: GPS con due fasce (Bozza Ordinanza Ministero Istruzione)

Novità graduatorie provinciali 2020 e requisiti di accesso alla seconda e terza fascia. In attesa della pubblicazione dell’Ordinanza Ministeriale, riassumiamo i requisiti per fare domanda di inserimento in II e III fascia.

Novità graduatorie provinciali: requisiti di accesso alla seconda e terza fascia

Per quanto riguarda la seconda fascia, il titolo di accesso è l’abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso richiesta. In relazione alla terza fascia, invece, il titolo di accesso è la laurea (con gli eventuali CFU richiesti per l’accesso alla classe di concorso + 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche di cui al DM 616/2017). 

Graduatorie provinciali, il caso degli ITP

Discorso diverso, invece, bisogna farlo per gli ITP. Infatti, nel Decreto Scuola n.126/2019 si legge quanto segue. ‘4. All’articolo 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015, n. 107, le parole ‘2019/2020’ sono sostituite dalle seguenti:

‘2022/2023’ ed è aggiunto, in fine, il seguente periodo: ‘In occasione dell’aggiornamento previsto nell’anno scolastico 2019/2020, l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie per posto comune nella scuola secondaria è riservato ai soggetti precedentemente inseriti nella medesima terza fascia nonché ai soggetti in possesso dei titoli di cui all’articolo 5, commi 1, lettera b), e 2, lettera b), del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59’.In questo caso il requisito diventa diploma + 24 CFU di cui al dm n. 616/2017, con tutti i dubbi che ne possono derivare: infatti, nella precedente normativa, si associano i 24 CFU alla laurea breve, non al diploma.

Infatti, nella normativa non è stato inserito il riferimento alla deroga presente nel Decreto Legislativo N. 59/2017. A questo punto bisognerà attendere l’Ordinanza Ministeriale, sperando che possa essere fugato qualsiasi dubbio in proposito. Infine, occorre sottolineare come il docente già inserito nel 2017 continuerà ad essere inserito, a domanda, indipendentemente dal conseguimento dei 24 CFU.