Concorsi scuola 2020, ultimi chiarimenti dal Miur

Non solo Linee guida per la riapertura delle scuole a settembre. Il Ministero dell’Istruzione è impegnato in questi giorni anche con il nuovo bando del concorso straordinario docenti secondaria: oggi, 25 giugno, verranno presentate ai sindacati le modifiche al bando di concorso, modifiche introdotte dal decreto scuola convertito dalla legge N. 41 del 6 giugno scorso. 

La modifica più importante è rappresentata dalla prova scritta: 7 domande a risposta aperta in 150 minuti con una prova a parte per la lingua inglese. 

Scuola, concorso straordinario secondaria, bando (aggiornato) in arrivo

Come è noto lo svolgimento del concorso è stato rinviato mentre i posti a disposizione sono aumentati (32mila): per i vincitori della selezione concorsuale sarà prevista la retrodatazione giuridica al 1° settembre 2020. 

Come sottolinea una nota pubblicata da Anief, ‘dopo la presentazione ai sindacati, il bando aggiornato sarà inviato al CSPI perché possa esprimere il parere di rito. Solo dopo tutti questi passaggi sarà possibile conoscere le date di presentazione delle domande che nella bozza anticipata ai sindacati non sono state specificate. Da riconfermare anche l’entità del contributo di partecipazione al concorso, che la prima versione del bando aveva fissato in 40 euro. 

Prova scritta concorso straordinario secondaria e punteggi

La prova scritta per i posti curriculari, da svolgere al computer nel tempo massimo di 150 minuti, prevede sette quesiti a risposta aperta sui contenuti disciplinari e sulle metodologie didattiche. A questi se ne aggiunge un ottavo composto da un testo inglese e da cinque domande, anche queste a risposta aperta, per verificare la capacità di comprensione al livello B2 del QCER per le lingue.

Prova pressoché identica anche per chi parteciperà al concorso straordinario per i posti destinati al sostegno, con la precisazione che i sette quesiti riguarderanno contenuti, metodologie e procedure per l’inclusione degli studenti disabili. Ogni quesito potrà avere assegnato un punteggio massimo di 10 punti. Supereranno la prova tutti i candidati che otterranno un punteggio complessivo finale pari almeno a 56/80.