La nuova scuola 2020/2021: piano straordinario Miur per riapertura a settembre
Riapertura scuole ultime notizie: ecco il piano Cts su test sierologici a docenti e personale ATA

Il rientro a scuola di settembre dovrebbe essere una prova generale per la scuola nuova annunciata dal ministro Azzolina. Così la pensa la FLC CGIL, che a conclusione del documento in cui espone le osservazioni sul Piano scuola del Miur, dedica un paragrafo a questo concetto.

Piano Miur: prove per una scuola nuova?


Le misure proposte al Miur per integrare il piano di riapertura della scuola a settembre, potrebbero costituire, se adottate, una prova generale per avere in Italia una scuola nuova, ‘ristrutturata’ sotto diversi punti di vista. Cosa prevedono le misure richieste al Ministero dell’Istruzione per cambiare la scuola?

Le misure richieste

Le misure richieste, da integrare nel Piano Miur per il rientro a scuola di settembre, indicate nel file della FLC CGIL sono:

  • Eliminazione delle classi pollaio.
  • Non più di 20 alunni per classi, in presenza di un alunno con disabilità.
  • Estensione dell’obbligo scolastico, a partire dal riconoscimento del diritto di tutte le bambine e i bambini a una scuola dell’infanzia pubblica, laica, gratuita.
  • Tempo pieno nella scuola primaria, tempo prolungato nella secondaria di primo grado.
  • Ripristino delle ore tagliate dal Governo del 2008 nella scuola secondaria.
  • Organico realmente funzionale alla realizzazione del PTOF.
  • Edilizia rinnovata secondo i parametri ministeriali varati dal Ministro Profumo nel 2013.
  • Spostamento dalla scuola di ogni adempimento che non riguardi direttamente la didattica.
  • Stipendi di livello europeo per gli insegnanti e per il personale ATA.