Naspi 2020
Naspi, indennità di disoccupazione Inps: le novità 2020 sulla domanda

L’indennità di disoccupazione o Naspi 2020 è un sussidio Inps a favore dei lavoratori che hanno perso l’occupazione, o dei precari il cui contratto è scaduto. Fra questi è incluso il Personale ATA e docente della scuola a tempo determinato. A molti di loro, il contratto scadrà domani 30 giugno.

Inps, novità Naspi 2020

I requisiti di accesso all’indennità di disoccupazione Naspi 2020 dell‘Inps non sono cambiati e li abbiamo già illustrati nei giorni scorsi. Vi sono, invece, un paio di novità legate alla presentazione della domanda.

Loading...

Per il 2020 ci saranno 128 giorni di tempo per presentare la domanda telematica (articolo 33 comma 1 del DL 18/20), al posto dei soliti 68 degli anni precedenti. Resta però valido il fatto che chi la presenta entro 8 giorni dall’inizio dello stato di disoccupazione, avrà la decorrenza dell’indennità a partire dall’ottavo giorno successivo alla scadenza del contratto.

Loading...

Riesame vecchie pratiche

A seguito di questa modifica temporale, le domande Naspi riferite ad eventi di disoccupazione dal 1° gennaio 2020, eventualmente respinte perché presentate fuori termine, (oltre il 68° giorno), devono essere riesaminate d’ufficio dall’INPS.

Modulo SR163

Il modulo cartaceo SR163 per la Naspi (necessario in passato per la certificazione dell’IBAN) dal 10 aprile 2020 è stato eliminato: l’accertamento dei dati avviene attraverso nuove procedure telematiche.