Carta del Docente, possibile estensione del beneficio ai precari e agli ATA che devono lavorare in modalità agile

Carta del docente e bonus 500 euro, sono due le scadenze che ciascun insegnante di ruolo, beneficiario dell’accredito per la formazione e l’aggiornamento professionale, non deve dimenticare in questo mese di luglio e nel prossimo mese di agosto.

Carta del docente, entro il 31 luglio si potranno acquistare strumenti per la didattica a distanza

Entro la fine di luglio, infatti, ciascun docente potrà ancora spendere la somma residuante per l’acquisto di strumenti collegati alla didattica a distanza come webcam e microfoni, penne touch screen, scanner, hotspot portatili, stampanti 3D e strumenti musicali secondo quanto previsto nel PTOF e nel piano nazionale di formazione.

Loading...

Bonus 500 euro, entro il 31 agosto si dovrà spendere la somma residua dell’anno scolastico 2018/2019

L’altra scadenza da ricordare, invece, è quella ormai consueta del 31 agosto: entro quella data, infatti, il docente sarà chiamato a spendere tutta la somma residuante relativa al bonus ricevuto per l’anno scolastico 2018/2019. Nel caso non si provvedesse a spendere il bonus residuo, la somma verrà decurtata definitivamente a partire dal 1° settembre. Ricordiamo che si tratta del bonus 2018/2019: la somma residuante relativa all’anno scolastico 2019/2020, invece, verrà riaccreditata unitamente al nuovo bonus riguardante il prossimo anno scolastico 2020/2021.
Il bonus relativo all’anno scolastico appena terminato andrà speso entro il 31 agosto del 2021.