Covid19 e scuola, messaggio Azzolina su nuovo Dpcm governo Conte
Covid19 e scuola, messaggio Azzolina su nuovo Dpcm governo Conte

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, si è recata a Palermo, in visita alla scuola ‘Giovanni Falcone, ultimamente devastata da continui atti vandalici.’Offendere la scuola – ha sottolineato la ministra – significa offendere lo Stato e questo non lo permetteremo mai. La scuola è baluardo di legalità, di socialità ed è baluardo dello Stato.’

Lucia Azzolina a Palermo: ‘Vogliamo potenziare organico docenti e personale Ata’

Lucia Azzolina, poi, ha presenziato al Tavolo regionale sulla ripresa di settembre, presso l’educandato statale ‘Maria Adelaide’: si tratta di ‘un lavoro – ha spiegato la Azzolina – che stiamo portando avanti in tutta Italia con gli attori che si occupano di scuola per capire le esigenze in termini di arredi e organico di ogni singola realtà. Ho trovato veramente molta collaborazione e voglia di fare. L’obiettivo è quello di migliorare gli spazi che sono attualmente a disposizione e cercarne degli altri fuori dalla scuola per avvicinare gli studenti al mondo della cultura: musei, cinema e teatri. Insieme a questo vogliamo ovviamente potenziare l’organico di docenti e personale ATA‘.

Loading...

Riapertura scuole, Azzolina: ‘I soldi ci sono, vogliamo spenderli bene’

La ministra, poi, ha dichiarato che, tra gli obiettivi da raggiungere, c’è la diminuzione del numero degli alunni per classe, gli investimenti sull’edilizia scolastica e la creazione delle scuole green.
‘Per la riapertura delle scuole a settembre abbiamo due miliardi e mezzo. Ottenere questi soldi non è stato facile, veniamo da anni di tagli, ma quando arriveranno le risorse del Recovery Fund finalmente si potrà dare una sferzata per avere la scuola di qualità che l’Italia merita. Le risorse ora ci sono, dobbiamo spenderle bene’.