Scuola, in arrivo altre assunzioni straordinarie docenti e ATA con i fondi del decreto Agosto

Il Ministero dell’Istruzione e i sindacati si sono nuovamente confrontati sulla delicatissima questione riguardante l’avvio del prossimo anno scolastico 2020/2021: un rientro a scuola che dovrà essere approntato all’insegna della massima sicurezza.

Rientro a scuola a settembre: nuovo incontro Ministero Istruzione-sindacati

All’incontro hanno preso parte anche alcuni componenti dello staff del commissario Domenico Arcuri: i sindacati hanno presentato diverse richieste di chiarimento sulle misure prospettate come necessarie dal Comitato Tecnico Scientifico. In una nota congiunta firmata da Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams, i sindacati sottolineano come diverse misure restino ‘vaghe e incerte, mentre si stanno riducendo i tempi a disposizione delle scuole per predisporre un’efficace gestione di aspetti organizzativi di non poca complessità.’E’ stata confermata la previsione di effettuare test sierologici, su base volontaria, per il personale in servizio: restano allo studio modalità diverse di test per quanto concerne gli studenti.
A partire dalla prossima settimana, sono stati programmati nuovi tavoli di confronto per approfondire tematiche specifiche, come quelle relative a risorse e organici. Per gli aspetti legati alla gestione degli spazi scolastici al confronto parteciperanno anche i rappresentanti degli Enti Locali.

Nota unitaria dei sindacati

‘L’incontro odierno con il Capo Dipartimento per le Risorse Umane e Finanziarie del Ministero dell’Istruzione, con la presenza di rappresentanti del Commissario per la ripartenza delle scuole in sicurezza e del Ministero della Salute, è servito per alcuni chiarimenti tecnici sui test sierologici che saranno volontari, non invasivi e affidati ai medici di base. FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams – si legge nella nota sindacale congiunta – hanno chiesto unitariamente chiarezza su risorse, organici, precariato e regole da adottare. L’Amministrazione si è impegnata ad avviare riunioni di tavoli tematici a partire dalla prossima settimana, convenendo sulla necessità di uno specifico provvedimento legislativo. Sull’andamento del confronto, che proseguirà in vista della definizione di un Protocollo di sicurezza tra Amministrazione e Sindacati, FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams terranno nei prossimi giorni una conferenza stampa’.