Covid19, Azzolina: 'Richiudere le scuole? Non se ne parla'
Covid19, Azzolina: 'Richiudere le scuole? Non se ne parla'

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha parlato di mobilità del personale scolastico, a margine della sua visita a Locri per la firma del Protocollo d’Intesa LEGALITOUR.

Azzolina su mobilità personale scolastico: ‘Tanti ritorneranno al Sud a lavorare’

In merito alla questione ‘Meridione’ e in riferimento al problema dei rientri del personale docente e ATA da Nord a Sud, la ministra ha sottolineato come il problema sia ‘atavico: sappiamo benissimo – ha dichiarato Lucia Azzolina – che ci sono gli spostamenti, le assegnazioni provvisorie, anzi noi abbiamo fatto la mobilità quando tutti ci avevano sconsigliato di farlo e invece è stato un grande successo, perché tanti ritorneranno al Sud a lavorare.’

‘Orgogliosa di ciò che è stato fatto durante il periodo della didattica a distanza’

‘La situazione tra nord e sud è molto variegata – ha aggiunto la ministra dell’Istruzione – Ci sono scuole d’eccellenza al sud e scuole un po’ più in difficoltà al nord. Durante il periodo della didattica a distanza abbiamo fatto dei gemellaggi tra scuole che erano un po’ più avanzate e quelle che non lo erano, ma situazioni di eccellenza le trovate al sud come al nord. Agli studenti e alle loro famiglie il messaggio che voglio dare è di impegnarsi, lavorare. Io sono molto orgogliosa di quello che hanno fatto durante il periodo della didattica a distanza, così come per i docenti, i dirigenti scolastici e in generale tutto il personale scolastico. Penso che l’impegno di tutti, remare e andare tutti verso la stessa direzione salverà la scuola. La legalità è fondamentale, l’educazione alla legalità e la lotta alla criminalità organizzata devono essere valori che accompagnano gli studenti costantemente, per cui la scuola ha un ruolo fondamentale’.