Riapertura scuole, spuntano 'sospetti' su bando Miur acquisto banchi 'innovativi'
Riapertura scuole, spuntano 'sospetti' su bando Miur acquisto banchi 'innovativi'

Riapertura scuole a settembre, arrivano i nuovi banchi ‘monoposto’. Il Ministero dell’Istruzione ha chiesto la consegna di tre milioni di nuovo banchi ‘monoposto’ entro la prima settimana del mese di settembre: dunque, 2 studenti su 5 avranno il banco nuovo per il prossimo anno scolastico 2020/2021.

Riapertura scuole, Ministero Istruzione chiede 3 milioni di nuovi banchi: serviranno soprattutto per le superiori e al Sud

Secondo quanto riporta il ‘Corriere della Sera’ di oggi, mercoledì 15 luglio, i nuovi banchi serviranno soprattutto per le scuole superiori e per le istituzioni scolastiche ubicate nelle regioni meridionali: qui, infatti, i banchi sono più datati e molti di loro sono ancora a due posti.

Il commissario Domenico Arcuri, nei prossimi giorni, renderà noti i dettagli della maxi fornitura di banchi nuovi: l’obiettivo sarà quello di riuscire ad averli tutti entro i primi di settembre.

Ecco come saranno i nuovi banchi

Come saranno i nuovi banchi voluti dal Ministero dell’Istruzione e quali saranno i costi dell’operazione? Non saranno banchi ‘tradizionali’, ovvero il classico tavolino di legno con il posto per i libri, un banco che, in media, costerebbe circa 50-60 euro.

I nuovi banchi saranno quelli innovativi, citati dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, in occasione della presentazione delle Linee guida ministeriali per la ripartenza della scuola in sicurezza a settembre: si tratti di banchi colorati e muniti di ruote.

Ogni banco potrebbe arrivare a costare fino a 300 euro: insomma, un investimento particolarmente ingente. Considerando le scarse risorse finanziarie di cui può disporre la scuola, c’è da attendersi una nuova ondata di polemiche.