Conte:
Conte: "Accolgo con favore appello 50 parlamentari per investire su cultura e giovani", comunicato stampa

Di seguito le dichiarazioni del Presidente Conte e dell’On. Alessandro Fusacchia in merito all’appello co-promosso insieme all’ Europarlamentare Brando Benifei qualche giorno fa. L’appello, promosso in occasione del 40esimo anniversario del “Club del Coccodrillo” è stato firmato da 50 membri del Parlamento europeo e di Parlamenti di diversi stati membri dell’Ue.

Fusacchia: “Favorevole che risorse del Recovery Fund vadano a bambine e bambini, a scuola e università, parità di genere”

“Colgo con favore l’appello lanciato da 50 parlamentari nazionali ed europei ed orientato ad indirizzare le risorse del piano in favore delle nuove generazioni, attraverso un coraggioso investimento in cultura, istruzione, parità di genere e mobilità sociale” ha affermato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante il suo intervento alla Camera dei Deputati in vista del prossimo Consiglio Europeo straordinario.

L’appello, co-promosso dai deputati Alessandro Fusacchia (Gruppo Misto), della piattaforma politica Movimenta, e Brando Benifei, capogruppo del PD al Parlamento europeo, è stato lanciato lo scorso 9 luglio, in occasione del 40esimo anniversario della costituzione del Club del Coccodrillo da parte di Altiero Spinelli.

“Per quanto possa sembrare poco intuitivo, non c’è mai stato un momento buono come questo per spingere verso un’Europa federale”, Fusacchia ha replicato in Aula al Presidente del Consiglio.

“Ho molto apprezzato che abbia richiamato e fatto suo l’appello che abbiamo firmato per chiedere che le risorse del Recovery Fund vadano a bambine e bambini, a scuola e università, parità di genere, a rafforzare la cittadinanza europea, come pure per investimenti in nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile.”

“Non vogliamo limitarci ad un appello”, ha proseguito Fusacchia in Aula.

“Dopo l’estate proveremo a creare una rete, un intergruppo parlamentare paneuropeo, che metta insieme parlamentari europei, italiani e degli altri parlamenti nazionali, per raccogliere le istanze della società civile e spingere tutti, anzitutto i governi nazionali, ad avere più coraggio”.