DaD, l’endorsement della Azzolina: “da settembre riunioni collegiali solo online”
DaD, l’endorsement della Azzolina: “da settembre riunioni collegiali solo online”

L’apprezzamento circa la DaD da parte della Ministra Azzolina oramai è un fatto risaputo a tutti. La prima inquilina del Dicastero di Viale Trastevere si spinge oltre e lancia la sua ennesima proposta su questo argomento: la DaD verrà utilizzata già a partire da settembre come modalità ufficiale per le riunioni con le famiglia, gli incontri collegiali, i dipartimenti e i consigli di classe. Incontri in cui non è prevista la presenza degli studenti.

Smart working e DaD solo per gli incontri senza studenti: la proposta della Ministra Azzolina riscuote successo tra gli insegnanti

La proposta della ministra in queste ore sta ricevendo degli inaspettati apprezzamenti da quasi tutti i docenti della scuola pubblica italiana, i quali vedono in questa nuova modalità un ottimo deterrente per ridurre di molto il rischio dei contagi da Covid-19, tutt’ora presente nel nostro Paese e nel resto del mondo.

Loading...

La proposta, o meglio l’idea della Ministra parte dal presupposto che lo Smart working e la DaD dovrebbero  attuarsi solo per quelle attività dove non si prevede la presenza degli studenti: incontri scuola – famiglia, Consigli di Classe, di Dipartimento e per i Collegi dei docenti. Questa modalità resterebbe in funzione fino a quando non si rende disponibile, da parte della comunità scientifica, un vaccino valido e soprattutto utile a debellare definitivamente il contagio della pandemia da Covid-19.

A proposito di questo argomento ecco cosa dichiara la Ministra Azzolina: “La didattica a distanza è stata un esempio a mio avviso più che positivo di smart working e ciò che posso dire e che da settembre andremo incontro alle richieste della scuola e daremo la possibilità di organizzare anche non in presenza sia i consigli dei docenti sia i colloqui tra genitori e insegnanti”.