Avvio as 2020/21: dove sono le mascherine promesse dal Ministero?
Avvio as 2020/21: dove sono le mascherine promesse dal Ministero?

In merito alla questione riguardante la riapertura delle scuole a settembre, il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, Agostino Miozzo, ha rilasciato un’intervista a ‘Orizzonte Scuola’ all’interno della quale ha parlato anche dell’uso della mascherina in classe da parte del personale docente

Riapertura scuole, Miozzo (CTS): ‘Il docente alla cattedra può togliersi la mascherina’

Il dottor Miozzo ha sottolineato come l’uso del dispositivo di protezione sia obbligatorio quando una persona entra in contatto con altri: tenendo conto del fatto che il docente, mentre si trova alla cattedra, si mantiene ad almeno due metri di distanza dal primo banco, può togliersi la mascherina per parlare ai propri studenti. È evidente, infatti, che a questa distanza non sussiste pericolo di contagio. Al contrario, la mascherina andrà indossata dal docente quando questi si ritroverà a camminare tra i banchi, quando si recherà in corridoio o nelle aree comuni.

Miozzo: ‘Il docente deve mantenere la mascherina quando si trova tra i banchi, in corridoio o nelle aree comuni’

‘L’uso della mascherina è obbligatorio – ha spiegato il dottor Agostino Miozzo a ‘Orizzonte Scuola’ – quando le persone si muovono ed entrano a contatto con altri. Il docente che sta a due metri di distanza (misurazione dalla cattedra al primo banco), che mantiene rispettosamente le distanze, può togliersi la mascherina quando deve parlare con i suoi studenti per varie ragioni, sia perché vengono meno i presupposti per il contagio e poi perché è possibile che anche il ragazzo non udente possa così comprendere la lezione, leggendo il labiale del proprio insegnante. Deve mantenere la mascherina, invece, quando cammina tra i banchi, quando va in corridoio o nelle aree comuni’.